...E ANDIAMO AVANTI!...E ANDIAMO AVANTI!Fratelli d'Italia

Friday, December 16, 2005

Scandalo Antonveneta: indietro i soldi

Fatti:
Gianpiero Fiorani è in carcere da mercoledì con l'accusa di aggiotaggio, insider trading, ostacolo all'attività di vigilanza, falsa dichiarazione e associazione a delinquere. La procura indaga su un "tesoro" di 70 mln di euro distratto sotto forma di commissioni aggiuntive dai conti dei correntisti di BPL/BPI.

Considerazioni:
1) Qui non si vuole paventare Tangentopoli 2, ma aggiotaggio e insider trading sono tra i reati più difficili da provare in giudizio, tanto che nel mondo finanziario vengono considerati da taluni come una forma di "vendetta".
2) I giornali devono vedere nel futuro, perché i loro editoriali sembrano scritti per il quinto anniversario della condanna di Fiorani, quando invece il processo non è ancora iniziato.
3) Qualcuno si dimentica di dirlo, ma con la (pessima) legge attuale, non è previsto alcun tetto massimo per i regali che il governatore di Bankitalia può ricevere da coloro su cui dovrebbe vigilare. Quindi baci, carezze e rolex possono essere moralmente deprecabili, ma normativamente sono ineccepibili.
4) Contesto l'assurdo meccanismo secondo cui se una banca ha sottratto commissioni dai c/c in misura superiore a quanto previsto dal contratto con il cliente, oltretutto non per errore ma sistematicamente, debbano essere i correntisti stessi a richiedere il rimborso, altrimenti non lo ottengono. Il che, in parole povere, significa le banche si tengono i soldi dei molti non informati o impossibilitati. Doppio raggiro.
5) Mai fidarsi delle banche.